domenica 14 gennaio 2018

...E METTI IL CASO CHE OPRAH WINFREY...🌸


   Foto tratta dal web

Articolo precedente: http://www.mimancanoifondamentali.com/2018/01/i-gatti-di-casanova-di-giorgio-celli.html

Premetto che mi intendo poco o niente della politica del mio paese, figuriamoci poi della politica d'oltreoceano ma...
Era martedì mi pare quando ho letto che alla cerimonia di premiazione dei Golden Globe Oprah Winfrey la nota conduttrice americana, ha preso la parola e pare abbia ottenuto una standing ovation con almeno dieci minuti consecutivi di applausi. E si è anche ventilato che forse la conduttrice potrebbe candidarsi alle prossime elezioni presidenziali americane. Wuaaaaaaaaaaaaa!! E' stato il mio immediato commento così su due piedi. Ma vediamo un attimino chi è Oprah Winfrey in due parole. 

E' conosciuta soprattutto per aver condotto ininterrottamente dal 1986 al 2011 il celeberrimo talk show THE OPRAH WINFREY SHOW (e ditemi se è poco) ed è stata classificata come l'individuo afro americano più ricco di sempre. C'è da dire che la Winfrey è anche una filantropa mica da ridere. 

Detto questo, non che io la conosca così bene o che segua le sue trasmissioni ma, Oprah di qua Oprah di là viene spesso e volentieri nominata un pò ovunque non ultimo addirittura in molti film. Un personaggio insomma che per gli americani è molto più di un'icona, un simbolo.

Devo dirvi il vero, a me Trump piace proprio poco, niente se devo essere sincera. E non so se siano reali le voci che danno Oprah come futura candidata alle prossime elezioni ma come ho sentito questa notizia mi si è aperto il cuore. Perchè è donna? Sì. Perchè è nera? Sì. Perchè (e scusate la terminologia poco delicata) ha due palle così? Sì. Perchè è una persona diretta? Sì. Perchè non le manda a dire? Sì. Perchè è VERAMENTE generosa? Sì. Perchè è una PERSONA intelligente? Sì. Perchè ha in testa idee ben precise? Sì. Insomma di punti a suo favore, se io fossi nell'elettorato americano, ne avrei  a bizzeffe al fine di votarla a colpo sicuro oltre a quelli che non sto ad elencare perchè non li conosco. 

E' avvenuto che lunedì durante la cerimonia di premiazione dei Golden Globe abbia parlato di Recy Taylor contadina nera dell'Alabama che nel 1944 venne stuprata da un gruppo di razzisti e non ebbe mai giustizia nemmeno dopo la confessione di uno dei suoi aguzzini; si occupò del suo caso anche Rosa Parks meglio conosciuta per non aver ceduto il suo posto sull'autobus ad un bianco (a lei ispirato il film LA LUNGA STRADA VERSO CASA di Richard Pearce del 1990 ed interpretato dalla grande Whoopi Goldberg); dicevo, nemmeno una militante convinta come la Parks riuscì a farle avere il riconoscimento di essere stata vittima di uno stupro. Beh ci ha pensato Oprah Winfrey ai Golden Globe.


Foto mia da La Stampa di Torino

Se ti piace questo articolo condividilo su

Non solo; ha parlato anche degli ultimi fatti incresciosi avvenuti, è proprio il caso di dirlo, "per mano" del viscido Harvey Weinstein ed è stato trionfo. Con questo discorso, lo ammetto magari pure messo giù a tavolino, ma parecchio convincente, la grande Oprah si è guadagnata il suo meritato "posto in paradiso" convincendo tutti, dalle star di Hollywood, alle casalinge che seguivano la premiazione a casa, tutte debitamente vestite di nero, sfoderando il motto "Time's Up" (il tempo degli uomini brutali è finito), che lei forse è -L'uomo giusto- 💗😁 per  l'America e non solo, anche a noi farebbe comodo qualcuno schietto e che mettesse in atto ste due cose due per cominciare a salvare il nostro paese. Ve lo ripeto, questo non è un articolo a sfondo politico ma "di pancia",  io non so nemmeno candidandosi in che partito lo farebbe Oprah. Ma so che, come milioni di italiani credo, mi piacerebbe vedere qualcuno al governo, vero, magari anche un pò grossolano (non come Trump però ðŸ˜) che facesse qualcosa per poterci aiutare, che ci provasse davvero, quantomeno con la buona volontà, con una reale intenzione, con ottimismo e senza troppi giri di parole o sofismi che non è più ora, adesso che stiamo affogando. Ma è un sogno. Primo, qualcuno che abbia queste caratteristiche in Italia non esiste, poi Oprah è una donna e noi in Italia al massimo possiamo aspirare a qualche carica smollataci perchè scomoda ai nostri omuncoli al governo, figuriamoci governare un paese. Ma sognare non costa nulla e vedere "OPRAH FOR PRESIDENT" a me mette un'allegria che non vi dico. Mi auguro che lo faccia e mi auguro pure che vinca contro sto buzzurro parruccato solo buono a mettere qualche mattone sull'altro per costruire inutili muri...e che vuole pure le sovvenzioni governative per farlo, mi sembra quasi i nostri politici, per carità.
E alla luce di tutto questo mi sento di dire...forza Oprah...

TIME'S UP!!!!

Enrica Merlo🐈 14/01/2018

MI MANCANO I FONDAMENTALI

Se desiderate commentare questo articolo potete farlo direttamente sulla pagina facebook de MI MANCANO I FONDAMENTALI; se vi è piaciuto spasmodicamente sarei anche contenta lo CONDIVIDESTE; grazie di seguirmi e alla prossima.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.